Giardino di Redenzione

Al centro dei colli Peloritani, circondato da monti a modo di anfiteatro, a circa 3,5 Km dal centro abitato di Antillo, il Giardino di Redenzione si inserisce armoniosamente in un’idilliaca e lussureggiante vegetazione, offrendo al visitatore squarci di grande suggestione. Qui i paesaggi incantevoli e la quiete predispongono naturalmente al raccoglimento, alla meditazione e alla distensione.

Il percorso per giungere in questo luogo è un meraviglioso e suggestivo alternarsi di querce, castagni, peri, pini, fichi, ulivi, ginestre e quanto la natura, nella sua generosità, ha voluto predisporre per l’uomo.
Il Giardino di Redenzione è un’importante struttura per attività socio-religiose sorta per iniziativa della locale comunità parrocchiale, guidata dal sacerdote Mastroeni Egidio e realizzata grazie al contributo di moltissimi benefattori.
All’interno del Giardino c’è la “Casa della Provvidenza” con 17 camere che possono accogliere da 24 a 40 persone, con servizi in comune e privati; i locali sono riscaldati con pompe di calore.
In pratica esistono già funzionali ed eleganti strutture dove vengono spesso organizzati, durante tutto l’anno, a cura di parrocchie, associazioni ed enti: ritiri, convegni, seminari di studio, soggiorni climatici e giornate di solidarietà per disabili, malati ed anziani. L’opera, inoltre, grazie agli ampi spazi nel verde di cui dispone (circa tre ettari di superficie), offre ad ospiti e turisti comodi parcheggi all’ombra, un angolo di verde attrezzato per i bambini, un campo di calcetto, appositi spazi per picnic dotati di gazebo, tavoli, sedili, barbecue e forno a legna.
Sono previsti inoltre altri progetti finalizzati alla realizzazione di nuove strutture per rendere l’opera più completa e funzionale alle crescenti esigenze sociali espresse dalla società moderna. In particolare si attende con ansia il completamento del Santuario della Redenzione che sovrasta un’area di circa 650 mq.
Alla distanza di 800 metri, sempre legata al Giardino, nella quiete di un’amena campagna, si trova la casa “Satellite” che può ospitare 3 famiglie o gruppi di scouts.
Grazie alla sua ultratrentennale attività ormai il Giardino di Redenzione è conosciuto in molte parti della Sicilia.